Home Unibg Ipsos EcodiBergamo

«I pendolari? Dovremmo lasciarli giù dai treni»

Pendolari in stazione

«Abbiamo 750 milioni di crediti scaduti. Se fossimo un’azienda normale avremmo lasciato la gente a terra e abbandonato il servizio». Ma stiamo parlando delle Ferrovie, e soprattutto di Mauro Moretti. Ed è noto che all’amministratore delegato del gruppo piaccia buttare ogni tanto benzina sul fuoco. Non più tardi di lunedì scorso, a Palazzo Lombardia, il [...]

Treni per Milano ogni 15′: il sogno ritarda

Niente cambiamenti sostanziali per l'orario invernale di Trenord, nonostante le promesse di migliorare i collegamenti tra Bergamo e Milano

«Scusate, non ce l’abbiamo fatta…». Giuseppe Biesuz, amministratore delegato di Trenord allarga le braccia. Tutta colpa di Monza. «Sì, quel nodo non riusciamo a sbloccarlo». E considerato che dentro ci finisce anche la linea da Carnate, le modifiche all’orario sulla Bergamo-Milano non partiranno domenica, con l’ingresso in vigore dell’assetto invernale. Appuntamento a quello estivo, dunque: [...]

Trenord «taglia» i prezzi Il Lombardia Express a 7,90€

Il Lombardia Express

Da Express a (quasi) low cost. Contrordine viaggiatori, da oggi il Lombardia Express costa di meno. Conseguenza di un mezzo flop in termini di presenze? Da Trenord gettano acqua sul fuoco: «Avevamo detto fin dall’inizio che le tariffe sarebbero potute variare secondo la domanda riscontrata». Morale, a partire da oggi la corsa semplice del treno [...]

Biesuz: per Milano un treno ogni 15 minuti

Un tabellone con gli orari dei treni

«Lo vede quel coso lì…?». Giuseppe Biesuz indica un telefono ante litteram appeso al muro del suo ufficio milanese di Cadorna: memorabilia pura, in legno massiccio con manovella a latere. «Ecco, fino al 1980 era il numero 004 in funzione alla stazione di Affori e lo si usava per dare l’ok ai treni. 1980…» spiega [...]

Germania, modello di successo Ma che prezzi!

La stazione centrale di Amburgo

La verità è che l’unificazione l’hanno fatta tanto il caro vecchio marco quanto quella macchina da guerra che è Db, al secolo Deutsche Bahn, le ferrovie tedesche. E per i tedeschi non esiste periferia, ma solo l’impero: ergo si paga tutti, tanto e allo stesso modo. Con un servizio che va di conseguenza: ottimo dall’iperefficiente [...]

«Non aumenteremo i costi del biglietto, ma…»

Un biglietto ferroviario

I conti per tornare tornano, eccome. Basti pensare che la semestrale evidenziava un utile netto di 5,9 milioni di euro, rispetto ai 2,2 del 2011. «Un ottimo risultato economico: e l’utile netto sarà investito tutto in qualità» assicura Giuseppe Biesuz, amministratore delegato di Trenord «Certo, quando poi vedi che il governo dà 469 milioni alla [...]

 

Per votare devi accede al sito

Devi effettuare il log in per votare questo commento.

Se non hai ancora un account puoi registrarti gratuitamente.